riparazione-vasche

Riparazione vasche e/o pozzetti in c.a.


Le vasche vengono preventivamente svuotate e bonificate mediante utilizzo di autospurgo dedicato, che rimarrà a presidio del manufatto in lavorazione, per tutta la durata dell’attività di ripristino, si procederà quindi con la pulizia accurata delle superfici interne (fondo e pareti), operata con acqua a pressione e/o sabbiatura. Si prosegue quindi con la scalpellatura manuale, per la rimozione del calcestruzzo ammalorato, la spazzolatura e la protezione dei ferri di armatura con idoneo passivante, per terminare con il reintegro dei volumi demoliti con malte antiritiro. Sempre mediante l’utilizzo di malta premiscelata antiritiro si provvederà infine al rifacimento del fondo e delle pareti, armandoli all’occorrenza con un’armatura di ripartizione in ferro.

riparazione-vascheImpermeabilizzazione pozzetti con iniezioni di resina sigillante

Eventuali infiltrazioni d’acqua dall’esterno, in vasche o pozzetti, potranno essere eliminate mediante iniezione di resine poliuretaniche monocomponenti, idonee a garantire la sigillatura di spazi vuoti, o di fessure e giunti presenti nella struttura di calcestruzzo o nel terreno al suo introno, ripristinando le condizioni di tenuta idraulica del manufatto.

L’iniezione della resina avverrà attraverso tubicini inseriti in fori preventivamente predisposti. La resina appena iniettata allo stato liquido si presenta trasparente, non appena entra in contatto con l’acqua, questa si si espande e matura velocemente trasformandosi in un a schiuma rigida di poliuretano a celle chiuse particolarmente resistente a solventi organici, acidi diluiti, microrganismi ed idrocarburi.

Posted in Servizi.